Giubileo straordinario di Papa Francesco. Inizia l’ 8 dicembre 2015

il

A sorpresa arriva l’annuncio di Papa Francesco sul Giubileo della Misericordia nel 2015. Un Giubileo straordinario che inizierà l’8 dicembre 2015 e si concluderà il 20 novembre 2016.

Quasi senza soluzione di continuità con EXPO 2015 il Giubileo di Papa Francesco durerà il doppio rispetto all’Esposizione Universale di Milano e porterà in Italia, a Roma , e in Vaticano 25 milioni di pellegrini.

La macchina del Giubileo 2015 si è già messa in moto subito dopo l’annuncio, ancora ufficioso, dato da Papa Bergoglio. La comunicazione ufficiale a tutti i fedeli del mondo verrà data la domenica dopo Pasqua,12 aprile, con la lettura e la pubblicazione presso la Porta Santadella Bolla nella data della Divina Misericordia una festa fatta istituire da Giovanni Paolo II.

Il Giubileo ha origine dalla tradizione ebraica che fissava, ogni 50 anni, un anno di riposo della terra (con lo scopo pratico di rendere più forti le successive coltivazioni), la restituzione delle terre confiscate e la liberazione degli schiavi. Per segnalare l’inizio del Giubileo si suonava un corno di ariete, in ebraico yobel, da cui deriva il termine cristiano Giubileo. Nella Chiesa cattolica, il Giubileo (o Anno Santo) è il periodo durante il quale il Papa concede l’indulgenza plenaria ai fedeli che si recano a Roma e compiono particolari pratiche religiose. Il Santo Padre viene portato in sedia fino alla porta murata di S. Pietro, che picchia per tre volte con un martello d’argento cantando in latino: «Apritemi le porte della giustizia». Dopo di lui picchia la porta per due volte un cardinale e quindi la porta viene aperta. Il Papa passa per primo tenendo nella destra una croce e nella sinistra una candela accesa. La stessa cerimonia viene compiuta da cardinali nelle altre tre basiliche. L’Anno Santo si conclude con la muratura delle porte sante fino al successivo Giubileo.

La scelta di Bergoglio si pone nella continuità con quella di Papa Wojtyla che proclamò il Giubileo straordinario nel 1983 per ricordare il 1950 anni della Redenzione e con il Giubileo del 2000 guidato dallo stesso papa polacco. La possibilità di indire un giubileo straordinario in occasione di un avvenimento di particolare importanza risale al XVI secolo; dal 1475 invece i giubilei si indicono ogni 25 anni per permettere a ciascuna generazione di poterne vivere almeno uno. La Chiesa Cattolica iniziò la tradizione dell’Anno Santo con Papa Bonifacio VIII nel 1300. Bonifacio aveva previsto un Giubileo ogni secolo. Gli Anni Santi ordinari celebrati fino ad oggi sono 26. Con il Giubileo 2015 viene offerta dal Papa la rara opportunità di fede di partecipare a ben due giubilei nell’arco di appena 25 anni.

Dario Franceschini, Ministro del Turismo, ha così commentato il bellissimo regalo di Papa Francesco ai fedeli di tutto il mondo: “L’Italia saprà accogliere al meglio i pellegrini che si recheranno a Roma per l’Anno Santo. Il ministero è pronto, sin da subito, a collaborare per la migliore riuscita di questo Giubileo che sarà per milioni di persone di tutto il mondo un’occasione per un percorso di fede e insieme per uno straordinario viaggio in Italia”.

“Sono convinto che tutta la Chiesa potrà trovare in questo Giubileo la gioia per riscoprire e rendere feconda la misericordia di Dio, con la quale tutti siamo chiamati a dare consolazione a ogni uomo e ogni donna del nostro tempo. Lo affidiamo fin d’ora alla Madre della Misericordia, perché rivolga a noi il suo sguardo e vegli sul nostro cammino”. Così il Giubileo 2015 nelle parole di Papa Bergoglio.

Nel 2000 il Giubileo significò, per quanto riguarda l’accoglienza turistica nel nostro Paese, l’affermarsi della formula bed and breakfast a Roma e in tutta Italia. Ancora poco diffuso e soprattutto sconosciuto in Italia il B&B entrò a far parte a pieno titolo del comparto ricettivo italiano. Dal 2000 i bed and breakfast si sono decuplicati e oggi ammontano a circa 25.000 distribuiti in tutte le regioni italiane con servizi simili a quelli proposti dalla ricettività classica in Hotel. A Roma oggi ci sono oltre 3000 tra B&B e case religiose pronti ad accogliere i pellegrini in viaggio in Italia; gli effetti positivi di un anno straordinario per il comparto turistico ricettivo cominceranno a maggio con l’inaugurazione di EXPO per continuare anche al termine dell’Esposizione (31 ottobre 2015) grazie all’apertura dell’Anno Santo e fino al 20 novembre 2016.

Gli effetti del Giubileo saranno tangibili a Roma e a cascata si riverseranno sulla provincia, sulla Regione Lazio e sull’Italia tutta.

Non fatevi trovare impreparati al Giubileo 2015, prenotate subito il vostro B&B per un soggiorno romano di fede e conoscenza, per vivere l’eccezionale Anno Santo apprezzando l’ospitalità e le attenzioni della rete di gestori dei B&B di Roma e provincia e perché no, di tutta Italia. Scoprite la quattro Basiliche Papali (San Pietro in Vaticano, San Giovanni in Laterano, San Paolo Fuori le Mura, Santa Maria Maggiore) che apriranno la Porta Santa in occasione dell’anno giubilare per mostrare al pubblico i loro capolavori e immergetevi nello sconfinato patrimonio architettonico, storico e artistico della Città Eterna nell’atmosfera e nell’emozione unica del Giubileo di Papa Francesco.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...